Tecnologia ad onde d'urto piezoelettriche

La tecnologia ad onde d'urto piezoelettriche

I cristalli piezoceramici, attraversati da un impulso di corrente elettrica ad alto voltaggio espandono il proprio volume lungo il loro asse longitudinale. Grazie a questa loro caratteristica, unita alla disposizione geometrica su di una superficie concava,  sono in grado di generare un onda d’urto che viene focalizzata in un punto ben preciso senza l’ausilio di riflettori o lenti
L'onda d'urto piezoelettrica generata sfrutta  la "focalizzazione diretta" (Direct Focusing) che rende superfluo l'uso di un riflettore addizionale.
Si tratta di un sistema silenzioso, praticamente indolore, che genera un'elevata pressione sonora nell'area focale.
L’ ampia superficie di accoppiamento diminuisce la densità d'energia a livello cutaneo, riducendo così significativamente la sensazione di dolore. L'area focale precisa consente un trattamento mirato e garantisce la salvaguardia del tessuto circostante.
La fonte terapeutica del PiezoLith 3000Plus sfrutta la tecnologia brevettata Double-Layer (DLT) accrescendo l’efficacia della terapia e aumentando la percentuale di rottura dei calcoli.
Il sistema può lavorare sia con impulso singolo che continuato, emettendo da un minimo di 60 ad un massimo di 360 impulsi/minuto.

Il litotritore PiezoLith 3000 Plus sfrutta un campo dinamico straordinariamente ampio con dati prestazionali eccellenti:

Pressione di picco fino a 126 MPa
Energia dell'impulso fino a 140 mJ
Profondità di penetrazione: -6dB centrale fino a 165mm/-6dB distale fino a 200mm

Triplo fuoco - Variazione del fuoco adattabile in funzione delle dimensioni del calcolo

Il volume focale deve soddisfare diversi requisiti; da un lato essere contenuto e compatto per proteggere il tessuto circostante frantumando al tempo stesso anche calcoli di particolare durezza, dall'altro avere dimensioni maggiori per sbriciolare calcoli o frammenti di calcoli di grandi dimensioni.
Anche i dislocamenti ciclici del calcolo, dovuti al movimento respiratorio, richiedono spesso un fuoco di maggiori dimensioni.
Al fine di permettere all'operatore di definire individualmente i propri margini d'azione PiezoLith 3000 Plus offre la possibilità unica, di scegliere fra tre volumi focali di diversa grandezza, commutabili anche durante il trattamento.
Questa particolarità è resa possibile dalla modalità di generazione elettronica delle onde d'urto.

 

Localizzazione simultanea in tempo reale (DSR)

La localizzazione DSR permette di sfruttare simultaneamente, alternativamente o separatamente la localizzazione ecografica e radiografica. Il comando e la regolazione di tutti i sistemi di localizzazione sono motorizzati. La forma della testa terapeutica e la concezione dell'onda d'urto piezoelettrica di Richard Wolf consentono il posizionamento "inline" della sonda ecografica per un monitoraggio costante. La localizzazione radiografica, concepita come metodo "outline",  garantisce un'ottima qualità dell'immagine con una ridotta esposizione alle radiazioni. La localizzazione radiografica e quella ecografica possono essere effettuate senza interrompere la sessione di litotrissia e senza modifiche meccaniche.