La tecnologia ESWT in vulnologia

Tecnologia straordinaria nel campo della vulnologia - L'onda d'urto a focalizzazione lineare

 

 

 

La tecnologia ad onde d'urto a focalizzazione lineare sviluppata da Richard Wolf ed ELvation è uno strumento di nuova concezione, unico al mondo. L'idea di partenza era di consentire un'applicazione delle onde d'urto decisamente più omogenea ed efficace rispetto alle classiche onde d'urto focalizzate puntiformi. La regolazione graduale della profondità di penetrazione da 0 a 20 mm grazie all’utilizzo  di cuscinetti in gel consente di adattare in modo ottimale alle specifiche applicazioni dermatologiche la curva caratteristica del campo sonoro.

L'area focale dell'onda d'urto piezoelettrica è definita dal volume (a -6dB) entro il quale la massima pressione di picco positiva si riduce direttamente della metà. La propagazione spaziale è una grandezza tridimensionale espressa con le coordinate direzionali X, Y e Z. Tale volume focale viene indirizzato sulla regione da trattare con un preciso dosaggio per pregiudicare il meno possibile il tessuto circostante. La grandezza tridimensionale dell'area focale di una fonte terapeutica piezoelettrica a focalizzazione lineare (FBL10x5G2 intensità 10) è 46 mm x 20 mm x 4 mm. Grazie alla tecnologia "Direct focusing" la grandezza dell'area focale praticamente non cambia pur modificando la regolazione dell'intensità. Utilizzando cuscinetti in gel di diversa altezza è possibile determinare la profondità di penetrazione dell'area focale. Un accessorio speciale abbinabile al sistema ad onde d'urto focalizzate è il cuscinetto in gel "0". In questo caso il 50% del volume focale viene trattenuto dal cuscinetto in gel, per cui la pressione di picco del centro focale coincide esattamente con il contattato sulla superficie cutanea